Area fotografia specialistica


Lampyris Noctiluca

Lamium Maculatum

Granulo di Blu Egiziano su preparato di tipo crushed-grains


Immagine termografica del cane Nemo

Immagine termografica della gatta  Dandra


Immagine in IR-FC di un piccolo dipinto del XIX sec.


Presso il nostro centro è possibile richiedere macrofotografie e microfotografie (in microscopia ottica) da effettuarsi sia su campioni massivi (con tecnica del focus stacking), sia su preparati microscopici di varia tipologia, come crushed-grains, sezioni lucide, sezioni sottili.

Questo tipo di fotografie sono indubbiamente fondamentali in ambito scientifico come documentazione a corredo di pubblicazioni, perizie, tesi ecc., ma il loro significato non si limita strettamente a questo campo.
A fini più “ludici”, può essere ad esempio di interesse avere a disposizione un album fotografico delle proprie collezioni di minerali, rocce, insetti ecc., o anche singole immagini degli individui più singolari di esse.

Tecniche
  • Per le macrofotografie, secondo le dimensioni dei campioni, si utilizzano appositi stativi oppure lo stereomicroscopio Wild Heerbrugg M10 ad ingrandimento variabile.
  • Per le micrografie, l'impiego del microscopio Leitz Orthoplan-pol con i suoi vari accessori, consente l'acquisizione di immagini con varie tecniche di ripresa includenti la luce riflessa (spot a 45° o 90°), trasmessa polarizzata (N// e NX), trasmessa con condensatore in campo scuro, ultravioletta con dispositivo ploemopack dotato di cubi di filtri a variabile bp.
  • Per la documentazione microfotografica sono utilizzati, in base alle esigenze, obiettivi Leitz Photar oppure Leitz pl apo (4x, 10x, 16x, 25x, 40x, 63x OIL).

Preparati microscopici

I preparati microscopici di tipo crushed-grains, sezione sottile o sezione lucida potranno esserci forniti tal quali oppure, se non biologici, possono essere allestiti presso la nostra sede a partire da campioni massivi (coerenti o incoerenti) .

A questo proposito, la nostra specializzazione è la preparazione di vetrini a partire, previo inglobamento in resina epossidica con tecnica particolare sviluppata in anni di esperienza nel settore, da campioni molto minuti che necessitano di un taglio trasversale per la determinazione della stratigrafia.

Un caso classico in cui vi possono essere esigenze di questo tipo, è quello di campioni relativi a dipinti su tela e tavola.


Uscendo invece dall'ambito del "molto piccolo", l'impiego della termocamera permette di acquisire immagini assai originali ad esempio dei propri "pets". 

A fini anche diagnostici (almeno nel campo dei beni culturali) sono poi da citare le riprese con la tecnica dell'infrarosso in falsi colori